La Mangialonga

20 maggio 2018

 MAR  2018

Una giornata tra escursionismo, gastronomia, musica e allegria.

Ma dai che la conoscete!! E’ la Mangialonga che ogni anno aspettiamo con l’acquolina in bocca.: un percorso di circa 10 km. attraverso le frazioni di Levanto per camminare e assaggiare!

Siete pronti? Tutti in Piazza Cavour,  in fila ad aspettare il segnale della partenza, senza spingere per cortesia! Scarpe comode, cappellino per il sole, zainetto e via…

Va beh, c’è da camminare, anche in salita, ma non iniziamo a sbuffare,  il vino è  in cantina al fresco e aspetta solo di essere versato.

Comincia il sentiero, è ampio e da qui si gode un panorama meraviglioso, laggiù il mare si allontana ma la prima tappa è vicina e già si sente un profumino sfizioso.

Ti ricordi la volta scorsa  come erano buone le cozze ripiene – che noi chiamiamo muscoli- e la focaccia  gocciolante d’olio d’oliva  e la fragranza di quei gattafin appena fritti in quell’enorme padella fumante! Forza che arriviamo! La piazzetta del paese è gremita e i poveri volontari si dibattono tra piatti e bicchieri. Sosta breve e si riparte, i borghi  sono molti e i tegami da svuotare anche! Ascolta, qui c’è anche la musica, una frittella di castagne – anzi due –  e un passo di danza per smaltirle! E proseguiamo cantando, eh sì, il “ bianco “ delle colline levantesi ha colpito. A pomeriggio inoltrato approdiamo sfiniti nel centro di Levanto. Che giornata da ricordare!

Stanotte sogneremo trofie al pesto e acciughe fritte.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare tag e attributi HTML come: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>